Tutto Interventistica

Obesita’

L’obesità è una condizione caratterizzata da un eccesso di massa adiposa rispetto alla massa magra, in base ai limiti ritenuti normali per età, sesso e statura.

Obesità

L’obesità è una forma particolarmente grave di sovrappeso, una patologia cronica con cause multiple, tuttora oggetto di ampie ricerche scientifiche. Si caratterizza per un accumulo eccessivo di sostanza grassa nel tessuto adiposo dell’organismo. Colpisce sia adulti che bambini e dal 1975 è triplicata nel mondo diventando tra i problemi di salute più sentiti (dati Organizzazione Mondiale della Sanita).

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) l’obesità rappresenta uno dei principali problemi di salute e la maggior causa di morte nel mondo.

Obesità: Cos’è e come si classifica

Classifica

CLASSIFICAZIONE IMC / BMI


Sovrappeso: 25-29.9

Obesità grado I: 30-34,9

Obesità grado II: 35-39.9

Obesità grado III > 40


Si parla di obesità anche se, a prescindere dal valore di BMI, si ha una circonferenza della vita aumentata. Nelle persone di razza caucasica i valori limite sono di 80 cm per la donna e 94 cm per l’uomo. Al di sopra di questi valori di circonferenza vita parliamo di “obesità addominale”.


Trattamento

La chirurgia bariatrica per molto tempo è stata considerata l’unico trattamento per l’obesità grave, riuscendo ad ottenere risultati buoni e duraturi.
Le procedure mini-invasive sono gravate da un tasso inferiore di complicanze e solitamente più pazienti possono essere arruolati.







Il ruolo della Radiologia Interventistica

RI

L’embolizzazione della arteria gastrica sinistra nasce dal razionale che la chiusura di questi piccoli vasi che alimentano le cellule che secernono l’ormone grelina e la sua conseguente riduzione in circolo riduce la sensazione di fame. La grelina o ghrelina è un ormone prodotto dalle cellule P/D1 del fondo dello stomaco umano e dalle cellule epsilon del pancreas; esso stimola l’appetito.
Le tecniche di radiologia interventistica sono in continua evoluzione. Studi recenti hanno dimostrato che una neurostimolazione percutanea del dermatomero di D6 riduce in maniera significativa l’appetito nei pazienti trattati e durante il follow up questi pazienti hanno ottenuto una significativa perdita di peso.
L’embolizzazione (chiusura) della arteria gastrica sinistra, diretta al fondo gastrico è una procedura bene tollerata dai pazienti; grazie alla vasta rete di collaterali che suppliscono l’apporto ematico principale a questa zona dello stomaco, non sono stati registrati problemi ischemici nella zona embolizzata.
E’ una procedura semplice e necessita solo di 1-2 giorni di ricovero.


Arteriografia selettiva della arteria gastrica sinistra



Tutto Interventistica


Questo sito è rivolto in primis a chi vuole saperne di più sulla Radiologia Interventistica, branca della Medicina in continua evoluzione, che ha rivoluzionato l’approccio di molte patologie, talvolta semplificandolo; i campi di applicazione spaziano dalla diagnosi alla terapia.




Unconditioned Sponsored by


Desideriamo ringraziare quanti coloro negli ultimi anni hanno reso possibile la realizzazione e soprattutto la continuità del sito. In molti ci hanno dato fiducia e giunti al terzo anno di esistenza desideriamo renderli noti ancora di più.

Powered by DokaDigital / Copyright Tuttointerventistica 2021. Tutti i diritti riservati

EnglishItalian