Tutto Interventistica

Malattia da deposito

Il mezzo di contrasto usato in Risonanza Magnetica è il Gadolinio

Malattia da deposito del mezzo di contrasto usato in Risonanza Magnetica: davvero esiste?

Il mezzo di contrasto usato in Risonanza Magnetica è il Gadolinio. La somministrazione del Gadolinio in alcuni esami di Risonanza Magnetica è indispensabile per arrivare ad una diagnosi. In uno studio pubblicato online il 30 ottobre su Investigative Radiology alcuni ricercatori italiani hanno studiato la “malattia da deposito di gadolinio”, il cui acronimo GDD (Gadolinium Deposit Disease) è stato coniato nel 2016 per descrivere quei pazienti che dopo aver ricevuto un mezzo di contrasto contenente gadolinio riportano una serie di sintomi spiacevoli. Tali sintomi comprendono: mal di testa, confusione mentale, dolore osseo e articolare nonché affaticamento. Non è chiaro se tale malattia sia effettivamente correlata alla presenza di residui di gadolinio nei pazienti, cosa che è stata dimostrata in molti studi, ma che non è stata ancora collegata a problemi clinici. Lo studio ha esaminato le reazioni in due gruppi di pazienti che hanno ricevuto due diversi tipi di Gadolinio, confrontandoli con pazienti che non hanno ricevuto gadolinio. Lo studio ha incluso 1.088 pazienti sottoposti a scansioni di Risonanza Magnetica tra marzo 2017 e marzo 2018. Quasi il doppio dei pazienti che ha ricevuto il Gadolinio ha riportato almeno uno dei sette sintomi entro 24 ore dall’esame. Tuttavia, stanchezza e confusione mentale sono stati gli unici sintomi riportati più spesso con gli altri cinque sintomi – mal di testa, dolore al busto alle gambe o alle braccia, alle ossa e arrossamento della pelle – riportati raramente e comunque risolti completamente entro 24 ore. Pertanto sembra non esistere una vera e propria malattia.

Gli autori suggeriscono nelle conclusioni:

“Considerando che sintomi persistenti possono essere raramente osservati dopo l’esposizione a Gadolinio e che non sono dipendenti dalla dose o da precedenti esposizioni anche a dosi multiple, si potrebbe proporre il termine meno allarmante di ” sintomi associati al gadolinio ” più che “malattia da Gadolinio”.

Pertanto sembra non esistere una vera e propria malattia.

Link all’articolo originale



Tutto Interventistica


Questo sito è rivolto in primis a chi vuole saperne di più sulla Radiologia Interventistica, branca della Medicina in continua evoluzione, che ha rivoluzionato l’approccio di molte patologie, talvolta semplificandolo; i campi di applicazione spaziano dalla diagnosi alla terapia.




Unconditioned Sponsored by


Desideriamo ringraziare quanti coloro negli ultimi anni hanno reso possibile la realizzazione e soprattutto la continuità del sito. In molti ci hanno dato fiducia e giunti al terzo anno di esistenza desideriamo renderli noti ancora di più.

Powered by DokaDigital / Copyright Tuttointerventistica 2021. Tutti i diritti riservati

EnglishItalian