Malattie

Stenosi del Canale Vertebrale

Stenosi del Canale Vertebrale

E’ la riduzione del diametro del canale vertebrale, del recesso laterale e/o dei forami intervertebrali, con conseguente compressione del sacco durale (a livello lombare) e/o delle radici spinali. Tale restringimento può dipendere da diversi fattori.

Cause

Di seguito le cause principali

  • Degenerazione artrosica delle faccette articolari con conseguente loro ipertrofia;
  • Ispessimento o calcificazione del legamento longitudinale posteriore (LLP);
  • Ernia discale espulsa;
  • Ipertrofia delle lamine;
  • Scoliosi del rachide lombare;
  • Spondilolistesi;
  • Presenza di tessuto cicatriziale (per esempio per pregressi interventi chirurgici).

Trattamento

Per le differenti voci vedi paragrafo dedicato.

Nel caso di presenza di tessuto cicatriziale, con appositi cateteri, sotto guida radiologica, il Radiologo Interventista può giungere ove è presente il tessuto cicatriziale che “incarcera” le radici nervose e dissociare queste mediante neurolisi, iniettando soluzione fisiologica e successivamente eseguendo con lo stesso catetere la neurostimolazione delle radici nervose sia sensitive che motorie.
E’ una procedura semplice e sicura, va eseguita in anestesia locale ed in regime di day-surgery.